Home Chi Siamo Messaggi Pellegrinaggi News Photogallery Apparizioni Mariane Divina Misericordia Esperienze di Vita Mistica Medjugorie Contatti

 
 
Attacco terroristico in Egitto

Rivendicato dall'Is l'attaco al bus di pellegrini copti in Egitto. Vogliono destabilizzare il Paese e affermare la loro presenza, è il commento del vescovo copto-cattolico di Asyut, mons. Kyrillos William. Sette morti e tredici feriti, il bilancio
L'Is ha rivendicato l'attacco al bus di pellegrini copti nella zona di Minya, nel centro dell’Egitto. A riferirlo con un tweet, la tv Sky News Arabiya. Secondo fonti locali, sarebbe stata un'esecuzione a freddo compiuta forse come immediata risposta a un'operazione antiterrorismo per danneggiare l'immagine del Paese, nel giorno di inizio del Forum mondiale della Gioventù in corso a Sharm el-Sheikh.

I terroristi hanno fermato il bus intimando ai passeggeri di scendere e aprendo poi il fuoco all’impazzata. Al momento si contano 7 vittime e 13 feriti.

Per il vescovo copto-cattolico di Asyut, mons. Kyrillos William, i terroristi  "vogliono destabilizzare lo Stato”, affermare la  loro presenza sul territorio e "dire al mondo che in Egitto non c'é sicurezza". L’attentato è avvenuto proprio in un momento in cui il settore turistico sta ripartendo. "Questa stagione, a Luxor e in altre località, é tutto pieno", ha ricordato  mons. Kyrillos che ha poi sottolineato: "a pagare il conto sono i copti”.
03/11/2018 fonte: Vaticana

Associazione Mariana Figli di Maria - Terni - Tel. 0744.243267 - e-mail: ass.figlidimaria@gmail.com

Area Riservata